NEGOZIO A POCHI PASSI DAL CENTRO A ROMANO DI LOMBARDIA

  • NEGOZIO A POCHI PASSI DAL CENTRO A ROMANO DI LOMBARDIA
  • NEGOZIO A POCHI PASSI DAL CENTRO A ROMANO DI LOMBARDIA
  • NEGOZIO A POCHI PASSI DAL CENTRO A ROMANO DI LOMBARDIA
  • NEGOZIO A POCHI PASSI DAL CENTRO A ROMANO DI LOMBARDIA
  • NEGOZIO A POCHI PASSI DAL CENTRO A ROMANO DI LOMBARDIA
  • NEGOZIO A POCHI PASSI DAL CENTRO A ROMANO DI LOMBARDIA

Codice Immobile : 477274

Commerciale affitto 600,00€ - Negozio

NEGOZIO A POCHI PASSI DAL CENTRO A ROMANO DI LOMBARDIA

Negozio situato a pochi passi dal centro vicino ad ogni tipo di servizio.

Ideale per coloro che vogliono iniziare a svolgere una attività oppure desiderano spostarsi in una zona strategica di Romano.

Si tratta di un locale unico di 80 mq con un area soppalcata di 20mq.

Riscaldamento e acqua sono autonomi.

Finiture: saracinesca elettrica e impianto d’ aria condizionata.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CI TROVI NEL NOSTRO UFFICIO A ROMANO DI LOMBARDIA (BG) VIA NAZARIO SAURO N. 6B – PER CONTATTI DIRETTI 0363/903871

CURIOSITA’ : https://it.wikipedia.org/wiki/Romano_di_Lombardia

Romano di Lombardia è un comune italiano di 20 570 abitanti della provincia di Bergamo, in Lombardia.

Situato nella pianura centrale bergamasca, dista circa 20 chilometri dal capoluogo orobico.

L’antichità e le origini
La storia del borgo di Romano è molto antica e risale all’epoca romana. Al riguardo bisogna specificare che molto probabilmente il toponimo non deriva dalla stessa dominazione, come i più sarebbero orientati a pensare, ma da Rumanus, di ceppo indo-europeo ed indicante un borgo costruito in prossimità di corsi d’acqua. Tale osservazione è opinabile in quanto la radice RU in luogo di RO era tipica dell’epoca romana ed entrambe rimasero in uso fino a quando la RO si stabilizzò con la normalizzazione avvenuta a cominciare dall’Umanesimo e in particolare con l’introduzione della stampa. Più verosimile risulta l’ipotesi che il toponimo Romano derivi effettivamente dall’aggettivo “Romanum” relativo al Castrum Romanum su cui sorse la “Vecchia Romano” da cui trasse origine il nuovo borgo. Tale origine del toponimo è contenuta anche nel Dizionario di Toponomastica, I nomi geografici italiani. UTET: Torino, 1997.

Tuttavia sul territorio in quel periodo si svilupparono insediamenti abitativi, formatisi in seguito allo stanziamento di numerose guarnigioni in questa zona ricca di vie di comunicazione.

Il Medioevo
Il borgo ampliò sempre più le proprie dimensioni fino a raggiungere un discreto numero di abitanti nel periodo medievale. Inserito nel Sacro Romano Impero, venne dato in gestione feudale alla diocesi di Cremona, i cui domini terminavano proprio nei confini del borgo stesso, al quale si accedeva mediante quattro porte di ingresso, ognuna delle quali diretta alle vicine città di Bergamo, Cremona, Brescia e Milano. Una porzione del centro abitato, sempre in espansione, venne quindi a trovarsi nel territorio infeudato al vescovo di Bergamo, situazione che provocò non poche discussioni e dispute volte ad ottenere il controllo totale del paese.

Per redimere definitivamente la questione gli abitanti si accordarono quindi con i bergamaschi, decidendo la costruzione di un nuovo borgo poco distante, in territorio completamente soggetto a Bergamo: nel 1171 cominciò la costruzione, più a nord, di quello che tuttora è il paese di Romano di Lombardia.

 

Mappa